Tutti in piedi per il Barone

Andrea Lo Cicero, detto “il Barone”, storico giocatore della nazionale italiana di rugby, ha ricordato in conferenza stampa che quella di oggi contro l’Irlanda, all’Olimpico di Roma, sarà la sua ultima partita in azzurro.

Ha giocato 102 volte con la nostra maglia, con quella di questo pomeriggio saranno 103, un record assoluto. In 4 di quei 103 caps io ero presente. E’ uno di quelli che ti resta nel cuore, che ti fa innamorare di questo sport, uno vero, una roccia.

Vedere una bestia del genere sciogliersi in lacrime come un bambino fa un certo effetto. Non si sa come finirà la partita, l’unica cosa sicura è che saranno tutti in piedi per applaudirlo, sia italiani che irlandesi, e questo è certo, perché nello sport dovrebbe essere sempre così ma nel rugby lo è sempre stato.

Grazie, Barone.

“Cinquantacinque punti in testa, di cui ventuno solo a un orecchio. Sei dita rotte. Quattro costole. Un gomito. Spalle lussate a volontà e una clavicola fratturata. Distorsioni varie alle gambe. Un collaterale rotto e una sublussazione del ginocchio. Uscite dal campo per infortunio: nessuna. (Andrea Lo Cicero)”

Foto: Rugby 1823

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...