La differenza tra coraggio e codardia

“La Boldrini e’ una bellissima persona, ho visto che e’ buona di cuore. Ha avuto un coraggio da leone a venire’’

Queste le parole di Gianna Dionisi, sorella di uno dei coniugi di Civitanova Marche che si sono suicidati, su Laura Boldrini.

Laura Boldrini, presidente della Camera, marchigiana, sabato era a Civitanova per i funerali, ed è stata fischiata e contestata da parte della folla presente.

E’ facile accusare l’unica rappresentante di un’istituzione e urlarle contro degli insulti da dietro, in mezzo alla folla. Molto meno facile è prendersi la responsabilità di partecipare in prima persona e metterci la faccia. La Boldrini è in Parlamento da 20 giorni, poteva rispondere che non è colpa sua e che se la dovevano prendere con altri. Ha risposto così:

La famiglia, in un momento così terribile, ha saputo riconoscere un gesto coraggioso, prendendo le distanze dal codardo gruppo di contestatori. Non ho dubbi che quelli che hanno gridato “vergogna” per la presenza della Boldrini, sono gli stessi che avrebbero urlato “vergogna” per la sua eventuale assenza, intesa come assenza delle istituzioni.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...