Who’s next?

Ieri ho visto il finale della tappa del Tour de France, con arrivo in salita sul Mont Ventoux e vittoria eclatante della maglia gialla Chris Froome.

Mi prendo tutte le responsabilità di quello che sto per dire, ma checchè ne dica Froome stesso, non credo di aver mai visto nulla di più dopato di quello che è andato in scena ieri su quelle montagne. La frequenza di pedalata di Froome, tra l’altro in grossa difficoltà nemmeno 2 giorni prima, riesco a paragonarla in linea di sospetto (tanta è la differenza dei valori in gara) solamente allo sprint vincente di Ben Johnson a Seoul nel 1988, poi rivelatosi clamorosamente artefatto.

Vedremo…ma non credo mi possa sbagliare. Giudicate voi stessi se questa è una cosa non dico normale, ma almeno normalmente dopata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...