Out to the wild

Molti di voi avranno visto il film “Into the wild”, magari l’avranno apprezzato e pure goduto della bella colonna sonora.

Pochi giorni fa, sulla vera storia di Chris McCandless e sulla sua misteriosa morte avvenuta molti anni fa in Alaska, lo scrittore John Krakauer (che raccontò e fece conoscere al mondo la storia tramite Outside Magazine) ha pubblicato sul New Yorker quelle che per lui sono le vere ragioni della morte di “Alexander SuperTramp”, frutto di anni di studi e di cocciuta voglia di sapere e conoscere le cose sino in fondo.

La tesi è stata raccontata molto bene in questo articolo del Post 10 giorni fa. Vi consiglio di guardarvi anche l’articolo originale uscito sul New Yorker, perché merita.

Personalmente, la vicenda mi appassionò molto ai tempi del film. In seguito, ho letto il libro, ho visto il film, amato la soundtrack di Eddie Vedder e cercato sempre di separare l’aurea di “idolo americano selvaggio anticonformista” dall’opposto “ragazzo deficiente morto da sprovveduto”. Forse, come in tanti di questi casi misteriosi, la verità sta nel mezzo. Forse fu solo un ragazzo come tanti, con la voglia di evadere dall’ordinario, la curiosità di fare alcune esperienze solitarie senza calcolare appieno i rischi e le conseguenze, pagando il prezzo più alto. Rest in peace, ora più che mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...