Mauro Berruto e il 10%

Mauro Berruto è l’allenatore della nazionale maschile di pallavolo. In 3 anni ha collezionato 2 argenti europei, una terzo posto olimpico, un terzo posto alla World League. Non ha vinto niente, si potrebbe dire. Giusto. Ora però andate prima a vedervi anche le formazioni di questi 3 anni, perché a mio dire in tutte le circostanze si è fatto il massimo di quello che si poteva fare, forse anche di più come nel caso dell’ultimo europeo perso domenica in finale contro una squadra mostruosa come la Russia.

Non è un caso il fatto di arrivare sempre in fondo, e non si può dire che l’allenatore non incida tanto. Mantenere un livello di competitività simile nell’arco di 3 anni è davvero super, e va riconosciuto al tecnico torinese. Da tanti punti di vista, soprattutto umani, uno come Berruto rappresenta un bene per il movimento pallavolistico e per lo sport italiano in generale.

Si dice che l’allenatore, specialmente nella pallavolo, non incida più del 10% sul risultato finale. A me pare una cazzata colossale, e forse Berruto ne è l’esempio migliore per smentire questa stupida tesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...