Fumare è vietato, svapare è permesso

Cancellando proprio questa frase nel comma 10-bis di fatto viene reso possibile ‘svapare’ la ‘bionda elettronica’ dove invece permane il divieto per le sigarette tradizionali: uffici, ristoranti, cinema, mezzi pubblici e bar

Non capisco, davvero proprio non riesco ad afferrare il motivo, per cui si è data via libera al fumo da sigaretta elettronica dentro i locali pubblici.

Quindi se ad un collega vien voglia di fumare del tabacco, è vietato, ma se vuole svaporare tutto il giorno della vaniglia, lo può fare e mi devo adeguare io. Poi magari esco dall’ufficio, prendo un bus, e c’è chi fuma il gusto cannella. Mi fermo al bar e c’è chi fuma la lavanda, vado al ristorante e mentre mi mangio una pizza c’è chi fuma della liquirizia.

Se il fumo è vietato, è vietato e basta, e secondo me è QUALSIASI tipo di fumo, anche quello delle e-cig. Facciamo una legge buona negli ultimi 20 anni e la mandiamo a puttane per non sfavorire i millemila esercenti nati per speculare su un prodotto che nemmeno sappiamo quanto sia effettivamente “più benefico” del fumo tradizionale. 

Annunci

4 comments

  1. Tutti i test di laboratorio effettuati sui liquidi certificati hanno dato lo stesso risultato: il vapore prodotto è VAPORE! Inodore, inerte ed assolutamente innocuo! La nicotina che taluni aggiungono ai liquidi non fuoriesce col vapore in quanto viene TOTALMENTE assorbito dal corpo dello svapatore. A proposito…la nicotina non è assolutamente un veleno (il principio attivo, la nicotinamide, viene venduta in farmacia come stimolante cerebrale)! È solo la sostanza che procura la dipendenza, per essere nociva andrebbe assunta a dosi talmente elevate che è impossibile rischiare. Qualunque cosa assunta a dosi elevate è letale: se ho mal di testa e prendo 1 aspirina ok ma se ne assumo una scatola intera muoio di emmorragia interna! Pertanto smettiamola con questa guerra santa basata solo su pregiudizi e su assurde prese di posizione perché darebbe fastidio vedere la nuvoletta di, ripeto, vapore! Innumerevoli oncologi si sono schierati a favore (tra cui Veronesi), non vedo perché bisognerebbe opporsi solo sulla base di un titolo di un giornale alla ricerca dello scoop! Purtroppo è una lunga e dura battaglia dato che abbiamo contro lo Stato (che sta per uccidere un settore in crescita aumentando le tasse fino all’80%), farmacie, tabaccai, produttori di sigarette, case farmaceutiche che producono farmaci anticancro, etc…non cadiamo nella loro rete demonizzando l’unico vero strumento per arginare le malattie da fumo!

  2. Non si tratta di una guerra santa, si tratta di rispetto. Il fumo è fumo, e se non è nocivo alla salute non è bello da vedere nei luoghi pubblici. Non capisco perché se vado al cinema devo vedermi svaporare davanti tutta la durata del film, o stessa cosa al mio fianco al ristorante.
    Inodore: non proprio, l’80% di quelli che conosco la usano con dei “profumatori” al gusto di qualcosa, quindi se sono al bar e qualcuno mi vuole svapare di muschio bianco mentre bevo una birra, potrà farlo e la cosa non è il massimo.
    Sul prendere per oro colato “tutti i test di laboratorio” io, e parlo per me, ci andrei con le molle. Sai com’è, dove c’è un grande business (e qui c’è, e tu ci sei dentro fino al collo, mi pare di capire…) è già successo che ci possa essere dietro anche una grande disinformazione.
    La realtà è che l’ISS e l’OMS non hanno mai detto “quanto fa male” e nemmeno lo vogliono dire, al momento, dato l’interesse che ci gira attorno.
    Quindi, per favore, svapora pure quanto vuoi, ma non venire a farmi la morale salutistica su un prodotto che comunque è nato innanzitutto per far girare dei soldi. Ricordo i cerotti, ricordo le gomme da masticare, nacquero tutti come “grandi rimedi”, salvo poi finire nel dimenticatoio. Sarò felice di essere smentito dalle e-cig, ma la realtà, nel mio piccolo, dice che quelli che conosco sono quasi tutti tornati alla sigaretta tradizionale…e questo mi basta.

    1. Quelli che conosco io invece hanno smesso definitivamente di fumare,cmq visto come la pensi, ti consiglio di nn prendere l’aulin famosissimo prodotto farmaceutico, perché qualcuno c’è rimasto secco….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...