Impegno inutile

Che dire, Renzi c’ha lasciato di stucco a tutti.

Ora si sprecano i commenti inutili, dal “cosa ne sarà di noi” al “te l’avevo detto che andava a finire così con uno come Renzi”. Pochi, per adesso, provano a cercare spiragli positivi nella faccenda, e sono tutte ipotesi fantasiose, dato che delle certezze, se mai ne avessimo avute, abbiamo imparato a diffidarne da un pezzo.

E allora tiriamoci su, ormai il solco è tracciato, vediamo che combina questo sbruffoncello impertinente con un briciolo di talento,  se fallisce lo farà fragorosamente così come ha costruito tutta questa scalata, altrimenti saremo qui pronti a giudicarlo.

Soprattutto, voglio spendere una parola di conforto per quei collaboratori di Enrico Letta, probabilmente ragazzi, che martedì notte avranno fatto le ore piccole per scrivere il testo di “Impegno Italia“, il suo progetto per il rilancio presentato mercoledì alla stampa.

58 pagine di pdf,  un impegno di responsabilità di fronte al paese. In 24 ore è già tanto che mi ricordavo il nome. Che spreco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...