Ricordare Ayrton Senna

senna

Come ci ricorda oggi il bel doodle di Google, 54 anni fa nasceva Ayrton Senna, indimenticato pilota di F1.

“Il Post” ha pubblicato un’anticipazione del libro che uscirà a breve scritto da Giorgio Terruzzi (si intitola “Suite 200: l’ultima notte di Ayrton”), giornalista Mediaset che frequenta tutt’ora i paddock e che ai tempi di Senna riuscì a stabilire con lui un rapporto fatto non solo di interviste, ma anche d’altro. Credo sia un libro interessante, anche per capire la diversità di questo personaggio da molti altri che hanno attraversato le piste.

Per una serie di circostanze curiose che abbinano coincidenze, vite private, spostamenti, ho avuto la possibilità di scambiare qualcosa che andava oltre il lavoro, suo e mio, sulle piste del Mondiale. Una vicinanza relativa ma sufficiente a far scattare una curiosità e poi un interesse e poi qualche inattesa confidenza con un uomo che per molti versi era capace di gesti lontanissimi dai miei, dai nostri, dettati da un qualche raggio celeste e poi, all’improvviso protagonista di atti ben più leggibili, vicini, persino somiglianti ad una fatica condivisibile e quotidiana. Un essere umano, semplicemente, simile ad altri, a ciascuno di noi, pronto addirittura ad offrirsi così. Preso da un dubbio, da una rabbia, da una preghiera, da una debolezza, mentre in pista sembrava solo formidabile, un fenomeno, un vero capo.

Il 1 maggio saranno 20 anni dalla morte del campione, e credo saranno previste diverse iniziative particolari, non ultima quella organizzata dal gestore dell’hotel che Ayrton era solito frequentare quando correva ad Imola, e che fu il posto dove passò la sua ultima notte. Saranno presenti anche lo stesso Terruzzi ed il mitico Ezio Zermiani, altro giornalista che aveva un particolare rapporto con il brasiliano.

Spero si parli parecchio di lui in questo mesetto, in modo da tenere sempre vivo il ricordo, e pure per far nascere la curiosità nei più giovani, che magari si chiedono chi sia questo personaggio, e perché se ne parla così tanto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...