Lo schifo normativo sull’Imu agricola

Quello che è andato in scena, da più di un mese a questa parte, in merito alle regole di versamento sull’Imu dei terreni agricoli è davvero ingiustificabile.

Abbiamo assistito inermi ad una delle più gigantesche schifezze normative fiscali da parecchi anni a questa parte, sicuramente per quanto mi riguarda da quando lavoro in uno studio commerciale.

La volontà iniziale era quella di modificare le regole per l’Imu dei terreni, in modo da poter raschiare il qualche modo il fondo del barile e ricavare qualche altro soldo da questa tassa. Questa l’idea, ma la realizzazione è stato un delirio continuo e crescente.

Prima lo spostamento dal 16 dicembre al 26 gennaio, poi l’attesa di una “sospensiva-bis”, poi la pronuncia del Tar del Lazio che in realtà non è una pronuncia quindi tutto rimane invariato, infine la modifica con decreto-legge in extremis venerdì 23, ultimo giorno utile prima della scadenza di lunedì 26. prorogando il versamento al 10 febbraio ma cambiando le regole di esenzione.

Mettetevi nei panni nostri: arrivi questa mattina, hai già consegnato buona parte dei modelli di versamento, devi andare a ricontrollare tutti i comuni interessati, bloccare i pagamenti F24 telematici ancora non inviati, verificare chi ha già pagato e chi no (e se doveva farlo).

Un inferno, per noi del settore. L’incompetenza del Governo Renzi sotto questo aspetto è davvero preoccupante. Su qualsiasi cosa sia stata emessa c’è sempre stata un’attesa di chiarimento, una circolare esplicativa richiesta, la domanda di un’interpretazione normativa o cose del genere.

A volte mi metto nei panni dei programmatori delle software-house dei nostri gestionali che si trovano di fronte a questi quotidiani sconvolgimenti normativi continui, mi chiedo come facciano a lavorare senza una dose elevatissima di imprecazioni.

Annunci

2 comments

  1. Non sono un programmatore di un gestionale di contabilitá, ma ti posso garantire che il programmatore impreca a prescindere qualunque sia il suo campo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...