Road to ColleMarathon – Chapter 1

Quello che inizia oggi, con questo articolo catalogato “alla Kill Bill”, è un piccolo diario personale del cammino di avvicinamento alla mia prima maratona.

L’obiettivo fissato è la ColleMarathon, la maratona dei valori, che si correrà il 3 maggio 2015. Il percorso è quanto di più vicino mi si presenti, si parte da Barchi a si arriva a Fano.

Ho una paura fottuta di tanti km, non li ho mai fatti e non ho la più pallida idea di come possa fare a passare da 21km al doppio nel giro di pochi mesi. Ho passato la parte centrale dell’inverno ad allenarmi su distanze che mi permettessero di mantenere un buon “bagaglio” di chilometri, in modo da poter partire da una base consolidata di 21km e salire gradualmente.

Fino a gennaio tutto questo ha funzionato, correvo con regolarità e senza particolari problemi, cercando di mettere solo benzina nelle gambe.

Purtroppo, con l’arrivo di febbraio, tutto è cambiato. Giornate brutte, impegni, allenamenti infrasettimanali composti solo di partitelle a calcio, qualche prima crisi nei lunghi della domenica ed infine pure una settimana di stop per via dell’influenza.

Molte certezze se ne sono andate portandomi ad un punto in cui preferivo non arrivare, quasi un “ricomincio da capo”, anche se meno traumatico.

Martedì ho ripreso l’attività, con un’uscita di pochi km, giusto per il gusto di scappare via da casa e far ripartire le gambe. Stessa cosa ieri sera, breve escursione ma per più tempo, poi nel weekend mi aspettano più chilometri, che per quanto mi riguarda sarà di meno di 20 km, diciamo sui 15 tanto per riadattarmi al lungo.

Poi, da settimana prossima, speriamo di incanalare la via giusta. Saranno settimane intense e sempre più dure, ci vorrà pazienza ma soprattutto entusiasmo. E’ da mesi che stresso i miei compagni più esperti cercando di carpire più segreti possibili, anche dal punto di vista alimentare, per avvicinarmi nei modi e nei tempi giusti.

Non so se ce la farò, al momento vedo la deadline molto vicina e mi trovo in sincera difficoltà. Essendo la prima esperienza in maratona, non dovrò guardare il tempo, il passo medio e via dicendo…dovrò solo pensare ad arrivare al traguardo.  E questo è un bene. Per il resto, una sola cosa non mi manca: la voglia di correre.

Nell’attesa, ci siamo “vestiti bene” per la foto di inizio stagione. Grande gruppo!

gruppo calcinelli 2015

calcinelli run 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...