Narcos

Come avevo scritto nel mio ultimo post, dal 22 ottobre Netflix è sbarcato in Italia.

Ho inaugurato la TV da poche settimane, ed ho attivato subito il mese di prova gratuito. Va premesso che, soprattutto per chi non ha Sky e possiede una smartTv, la prova gratuita è il minimo che moralmente si debba sottoscrivere con un servizio come quello di Netflix, anche se obiettivamente bisognerebbe anche minimamente abbonarsi ad almeno un mese a pagamento con servizio completo, perché quello che si ottiene è una gran bel prodotto (come ha detto qualcuno).

Premesse a parte, andando nel concreto, tra le tante cose che offre Netflix in Italia (compreso un parco film abbastanza limitato ma in costante espansione) vanno annoverate alcune serie che vengono prodotte autonomamente dalla piattaforma stessa. Avendo qualche giorno “libero” ho deciso di dare un’occhiata a “Narcos”, pur non essendo amante di quelli che una volta venivano chiamati “telefilm”.

Vista la prima puntata, devo dire di essere rimasto abbastanza folgorato. Dopo la seconda, posso dire di aver trovato qualcosa di molto molto interessante ed avvincente. La storia è quella del cartello di Medellin e della sua creazione e gigantesca espansione tra gli anni ’70 e ’80, sotto la guida di Pablo Escobar. Viene narrata da colui che impersonifica Steve Murphy, poliziotto americano della DEA che fece parte della task force inviata sul posto per combattere il traffico di droga dal posto in cui tutto veniva diretto.

Probabilmente, la cosa che più mi affascina è trovare i riscontri reali da quelli romanzati nelle storie, il lato narrativo è gestito benissimo, la sceneggiatura non è male, ci sono alcuni dettagli da migliorare ma soprattutto l’alternarsi di lingua originale spagnola sottotitolata ed il poco doppiaggio in italiano, rendono tutto molto più godibile e reale.

Credo che meriti almeno una chance, la prima puntata va vista. Il resto, lo deciderete voi stessi.

Annunci

3 comments

  1. Narcos ha provocato dipendenza anche a te? Se hai voglia dai un’occhiata anche a quello che ho scritto io su questa serie tv —> bit.ly/1S9Qqo1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...