gazzetta

Sportweek

Sabato se passate dall’edicola compratevi Sportweek, o meglio compratevi la Gazzetta dello Sport ed in allegato vi danno Sportweek.

Io me lo prendo, che sia in edicola o a scrocco in qualche bar.

La frase in copertina vale il prezzo di qualsiasi cosa ci sia dentro.

 

Annunci

All’estero sono sempre più bravi

Sulla Gazzetta di oggi c’è un’intervista a Danilo Gallinari, che prima della crescita di Belinelli era considerato il miglior giocatore italiano in Nba, ma che è ormai fermo ai box da praticamente un anno e mezzo, causa ripetuti problemi ad un ginocchio operato più volte.

Le sue parole, veramente pesanti, aiutano ad aumentare la mia convinzione sul fatto che alcune reputazioni di “santoni” e medici luminari oltreconfine sarebbero da rivedere, se proprio da non tenere in considerazione. Abbiamo fior di specialisti in Italia, alcuni ad esempio su articolazioni e ginocchio. Per fortuna, Gallinari l’ha capita. Per quanto riguarda altri, le cose sembrano ormai irreparabili.

Se tornassi indietro non andrei da Steadman. Su questo anno e mezzo scriverò un libro con molti fatti che non ho raccontato. Meglio lasciar perdere perché potrei scaldarmi. Dico solo che un mese dopo il mio intervento Steadman dichiarò che non avrebbe più operato. La mia è stata una scelta sbagliata, ma era considerato uno dei migliori e aveva la clinica a un’ora di auto da Denver. Ora, poi, vedo i casi di Giuseppe Rossi, di Westbrook, della Vonn e di chissà quanti altri non famosi a cui non è andata bene fidandosi di lui”

Le pugnette tattiche

Mi sono perso la fenomenale, seppur inutile, rimonta dell’Inter di ieri sera.

Vado a leggermi l’articolo su Gazzetta.it e vi trovo una curiosa constatazione finale:

…Stramaccioni in 90’ si riprende parecchio credito. la sua Inter deve essere così, giocare senza troppe speculazioni e “pugnette” tattiche sul piazzamento degli avversari…

L’articolo è stato scritto da Valerio Clari. Certo, non è il massimo della professionalità, ma si è fatto capire.